Accor offrirà il wi-fi gratuito in Irlanda e Regno Unito

L’azienda francese ACCOR, proprietaria di Hotel Ibis, Mercure, Sofitel e Novotel catene in Irlanda e Regno Unito, sembra aver finalmente ceduto alla domanda dei viaggiatori. Gli ospiti delle 59 strutture Ibis, 76 Mercure e 31 hotel Novotel saranno in grado di accedere al servizio in tutte le aree comuni e nelle camere.

Nonostante la crescente disponibilità di connessione Wi-Fi gratuita presso pub, bar, e anche rami di McDonald e Starbucks, il settore alberghiero è apparso più reticenti ad offrirlo. Uno studio condotto dal Telegraph viaggio l’anno scorso ha rivelato che circa i due terzi di hotel in tutto il mondo continuano a far pagare questo tipo di servizio,con cifre che in alcune località di lusso raggiunge addirittura le 15 sterline per giorno di collegamento.

“La connessione Wi-Fi è diventata la norma in molte case di caffè o bar,” ha detto Thomas Dubaere, amministratore delegato di Accor Regno Unito e Irlanda. “Ci rendiamo conto che gli ospiti si aspettano di avere la connessione internet Wi-Fi gratuita ovunque si trovino in hotel e per esso per essere un collegamento rapido di alta qualità. ”

Ci sarà quindi presto l’adeguamento di numerose strutture che offriranno in maniera completamente gratuita il servizio wi-fi ai proprio ospiti in Irlanda e Regno Unito. A quando in Italia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *