Il successo di Bit 2010 tra soggiorni brevi e viaggi low cost

Il successo di Bit 2010 tra soggiorni brevi e viaggi low cost

Si è chiusa la rassegna milanese BIT 2010 – 30° edizione –  dedicata al turismo nazionale ed internazionale. Si chiude con segnali abbastanza  favorevoli, i numeri parlano chiaro. E dicono di un incremento dei visitatori, più 6% rispetto alla precedente edizione. I numeri dicono che in soli 4 giorni i visitatori sono stati 153.800, di cui il 34% è costituito dal popolo dei viaggiatori, e 101.000 operatori di cui l’81% costituito da operatori nazionali.

La parola d’ordine è stata risparmio, con molte offerte low cost interessanti. Molte regioni italiane hanno regalato proposte particolari, come il Veneto che offre vacanze sportive da uno a tre giorni con prezzi contenuti, o la Liguria che agli appassionati del mototurismo propone ” Borghi e castelli di Piemonte e Liguria in moto ”.  Il turismo low cost non è andato verso una dimunizione della qualità, ma del numero dei giorni di vacanza e distanza.

E’ intervenuto anche il ministro Brambilla, che nel corso della cerimonia inaugurale della edizione odierna ha parlato dell’intervento del governo che farà a favore del comparto del turismo, un investimento a fondo perduto per finanziare progetti turistici di qualità.

Non perdetevi la prossima edizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *