Carloforte Isola di S.Pietro

Carloforte Isola di S.Pietro

Carloforte è un comune di 6.420 abitanti della provincia di Carbonia-Iglesias. È situato sull’isola di San Pietro, al largo della sub-regione del Sulcis-Iglesiente, in Sardegna.

Per questa isola va raccontata un po’ di storia, perché anche se si è in Sardegna, appena si arriva a Carloforte, beh qualcosa di strano lo si avverte.. sembra di essere in Liguria!

Mille liguri nell’ottobre del 1541, al seguito dei Lomellini, Signori di Pegli (Genova), approdarono a Tabarka, isola della Tunisia, per dedicarsi alla pesca del corallo.
All’inizio del ‘700, per le ripetute incursioni dei pirati barbareschi e per l’impoverimento dei banchi coralliferi, i Tabarkini accettarono l’invito di Carlo Emanuele III di Savoia, re del regno Sardo Piemontese, e si trasferirono nell’isola di S.Pietro allora disabitata; fondarono quindi la città di Carloforte in onore del sovrano (17 aprile 1738).

Pochi posti al mondo isolati dalla loro madrepatria, hanno saputo conservare per 250 anni,
cultura, abitudini e dialetto della terra d’origine, la Liguria come a Carloforte.
Questa originalità è motivo di interesse non solo per la Liguria, ma anche per gli studiosi di
tradizioni popolari.

Il carattere allegro dei Tabarkini si rivela sopratutto in Carnevale, quando nel cine-teatro
Cavallera si tengono veglioni danzanti che durano fino all’alba, nelle serenate nei carruggi,
nelle chiacchere in piazza, nel fare casciandra con gli amici

Inserita in un paesaggio spettacolare, frutto d’incontro fortunato di terre e acque incantate, l’isola di S.Pietro è dimora di rare specie botaniche e animali protetti. Il mare è incantevole, ricco di colori e sfumature.Si può viverlo intensamente praticando sport subacquei, pesca, vela, surf sci nautico, oppure in barca si può tranquillamente navigare intorno
all’isola per ammirare le grotte, le scogliere imponenti e le piccole insenature.
Un’isola tutta da scoprire..
Alcuni Link che parlano di Carloforte Isola di San Pietro

Carloforte.net

Isoladisanpietro.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *