Festività in egitto

Festività in egitto

Il più importante periodo di festività nazionale,  il nono mese lunare musulmano, chiamato anche EGIRA è il Ramadan, celebrazione musulmana dove i fedeli dall’alba al tramonto non possono mangiare, bere e fumare. Dopo il tramonto i fedeli possono festeggiare e pregare. Anche i turisti nei luoghi pubblici  sono obbligati al digiuno. Il termine del Ramadan, che dura 30 giorni , coincide con la festa Aid al-Fitr – o piccola festa – festa in cui i bambini sono al centro dell’attenzione e vengono realizzati alcuni dolci tipici.

C’è poi L’Aid al-Adha (festa del sacirifico), chiamata anche Aid al-Kabir – che significa festa grande –  il momento più solenne del calendario islamico. SI commemora il miracolo della sostituzione del figlio di Abramo con un montone al momento del sacrificio. La nascita di Maometto viene celebrata con una giornata chiamata Aid-Milad-an-Nabi, mentre la celebrazione dell’anno islamico è una festa che viene chiamata Ras as-Sana.

Per quanto riguarda le feste religiose cristiane ricordiamo il Capodanno, festeggiato il 1° di Gennaio, il Natale del 25 Dicembre, Il Natale Copto (della chiesa copta) il 7 di Gennaio e la Pasqua Copta che varia ogni anno nella sua data.

Ci sono poi le feste laiche, che segnaliamo qui di seguito

  • Festa del Lavoro, il 1° maggio
  • Festa di fine della stagione del pellegrinaggio, il 16 marzo
  • Festa dell’arrivo della primavera, il 21 marzo
  • Festa del Giorno della liberazione del Sinai, il 25 aprile
  • Festa della Proclamazione dlla Repubblica, il 18 giugno
  • Festa Giornata della Rivoluzione, il 23 luglio
  • Festa  del Giorno della Vittoria di Suez, 24 ottobre
  • Festa del Giorno della Vittoria, il 23 dicembre
  • Festa dell’Unione, il 22 febbraio
  • Festa Nazionale, il 6 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *