Finalmente oscurato Todomondo.it

Il sito Todomondo,it, dopo la richiesta di oscuramento da parte dei suoi utenti truffati , è stato finalmente oscurato ed un avviso specifico campeggia sulla sua homepage come dimostra la fotografia inserita qui sopra. Sabato primo Agosto, inoltre ci sarà una manifestazione organizzata sotto gli uffici della Todomondo, a cui potranno e dovranno partecipare gli oltre 5000 clienti truffati da Todomondo.

Ed ecco qui sotto il comunicato ufficiale apparso sul gruppo apparso su FACEBOOK di tutti gli utenti truffati, così come sul sito di U.di.Con, che si è occupata della vicenda .

MANIFESTAZIONE SABATO 1 AGOSTO ORE 10,30 – LARGO BUFFONI 5 GALLARATE

COMUNICATO DEL 29/7/2009
Esprimiamo il nostro apprezzamento per gli attestati di solidarietà del Ministro del Turismo Michela Brambilla e prendiamo atto della sua dichiarazione di voler attivare subito il Fondo di Garanzia per i clienti danneggiati da Todomondo.
E’ il primo risultato delle nostre iniziative di questi giorni, ma non è ancora sufficiente in quanto non vengono presi impegni precisi in merito alle questioni aperte.
Noi riteniamo che il Ministro abbia il potere di emanare una direttiva d’urgenza che recependo che siamo in presenza di una truffa dia le seguenti garanzie:

  • che il fondo rimborserà tutti i truffati che ne abbiano diritto, nessuno escluso
  • che rimborserà integralmente la somma versata da ognuno
  • che i rimborsi verranno effettuati in tempi rapidi
  • Se volete intervenire raccontando la vostra storia, probabilmente si faranno avanti anche chi fino ad ora non ha avuto il coraggio di fare sentire la propria voce.
2 Comments On This Topic
  1. Antonella
    on Ago 3rd at 10:06

    pare….che il Fondo non restituisca nulla a chi ha prenotato “fai da te” cioè….in nessuna agenzia…..considerando che Todomondo era un sito on line….credo che la maggioranza abbia acquistato on line…e quindi…nulla da fare!!!!!

  2. Marco Savona
    on Ago 3rd at 14:54

    Purtroppo in tutte queste cose c’è sempre da avere MOLTA pazienza, lottando e sperando di avere prima o poi indietro parte o tutto ( come sarebbe giusto) del maltolto.

    Da alcune notizie circolate sui media, in effetti, sembrerebbe che il Fondo abbia a disposizione una cifra molto più bassa rispetto a quello che realmente servirebbe, per far fronte alle richieste e che questo fondo sia riservato a chi l’acquisto l’ha effettuato OFF-LINE.

    Il movimento consumatori si sta muovendo in tal senso e si spera venga presto data una risposta dal ministro Brambilla, a tutte le persone truffate da questi mascalzoni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *