Cosa fare in caso di smarrimento del passaporto

Cosa fare in caso di smarrimento del passaporto

Per prima cosa se lo perdiamo, calma e sangue freddo, tutto è risolvibile. Partiamo prima dai consigli, perché prevenire è sempre meglio di curare:

Lo sappiamo che alla partenza sono tante le cose da fare e da ricordare, però fatto una volta è per sempre! Preparatevi delle fotocopie di tutti i documenti , così in caso di smarrimento del passaporto, così le pratiche saranno più semplici presentando la copia.

Comunque torniamo a bomba.. in caso di smarrimento, per prima cosa va fatta Denuncia alle autorità locali, , dovrete portare pazienza , in tanti paesi la burocrazia è più lenta, addirittura più che in italia, sembra impensabile ! Comunque sorriso e gentilezza sono sempre armi vincenti.

Secondo passaggio, Recarsi al consolato; con il documento che attesta lo smarrimento o il furto, 2 fotografie (uguali, frontali, a colori formato 35 x 40 mm, …), il titolo di viaggio del richiedente, la ricevuta del pagamento del costo del documento (ad oggi di € 1,34). Quindi si compila un’altra denuncia di smarrimento o furto in consolato, e si aspetta il tempo necessario che il consolato emetta il documento provvisorio di viaggio, o E.T.D. (Emergency Travel Document).

Se non è proprio il vostro periodo fortunato e nel paese dove vi trovate non è presente il consolato italiano, abbiamo il diritto di recarci ad un altro consolato della UE, per ottenere il nostro E.T.D.. E visto che siamo italiani, e l’arte dell’arrangiarci la conosciamo benissimo, nessun problema anche se non sappiamo parlare il polacco o il tedesco.

In caso di difficoltà o urgenza, si può anche provare a contattare il vettore di viaggio aereo; in alcuni casi è bastato mostrare la denuncia di smarrimento e furto, per essere ammessi a bordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *