I documenti utili e validi per l’imbarco

I documenti utili e validi per l’imbarco

Per espletare correttamente il check-in ed accedere all’imbarco dei voli che abbiamo deciso di affrontare, è bene ricordare che è fondamentale avere un documento di identità in corso di validità. Attenzione quindi, anche se può sembrare banale, ad avere i documenti in regola e alla loro scadenza.

Ricordiamo inoltre che gli unici documenti validi per l’imbarco che gli operatori di volo prenderanno in considerazione sono carta di identità e passaporto. Verso la fine dell’anno 2009 l’Enac, prendendo in esame una sentenza del Tar aveva dato l’ok per accettare come documenti validi per salire a bordo anche patenti di guida, licenze di pesca e carte di identità professionali.

Un duro scontro con Ryanair , e poi l’accordo, dove si riconoscevano come documenti di identità validi per l’imbarco carta di identità, passaporto, carte di identità nazionali e tesserini emessi dalle amministrazioni statali ( sempre se comparabili alle C.I nazionali). Un esempio? I tesserini di ministri e parlamentari..
Tra l’altro i documenti validi per i voli non hanno una scadenza breve, e qui di seguito segnaliamo le caratteristiche degli stessi.

Carta identità

Viene rilasciata a partire dal 15° anno di età ed è il primo documento di riconoscimento dei cittadini italiani. Ha una durata di 10 anni, e sia l’emissione che il rinnovo vanno richiesti richiesta al comune di residenza. Per i cittadini Italiani è un documento valido per l’espatrio, mentre per i cittadini comunitari o extracomunitari vale esclusivamente come documento di riconoscimento su territorio nazionale

Passaporto

E’ un documento rilasciato dal governo e dal ministro degli affari esteri tramite la questura, ha una durata di 10 anni (fino al 2003 valeva solo 5 anni), ed è valido per espatri verso destinazione comunitarie ed extracomunitarie.
Ricordiamo ancora che la patente di guida NON E’ un documento valido di riconoscimento per l’imbarco.

1 Comment On This Topic
  1. Enrico
    on Lug 31st at 23:28

    Perchè la patente non è documento valido per l’imbarco?
    Il DPR 455/2000 la equipara alla carta d’identità, quindi quale ragione giuridica è alla base della sua affermazione?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *