Il capodanno Cinese

Il capodanno Cinese

Il capodanno cinese – chiamato anche capodanno lunare o festa di Primavera – è una festività molto sentita, e celebra l’inizio del nuovo anno secondo il calendario Cinese. Viene festeggiato non solo in Cina, ma anche in altri paesi orientali o con una grande presenza cinese, come ade esempio Mongolia, Vietnam, Corea del Sud.

Quest’anno ha inizio il 10 di Febbraio 2013 – nell’anno del serpente- e come da tradizione, ha una durata di 15 giorni.

La festa prevede una cerimonia di inizio e di chiusura, entrambe particolarmente sentite dalle famiglie. Ogni giorno che va dall’inizio alla fine del capodanno cinese prevede da tradizione diversi momenti dedicati alle preghiere o alla commemorazione dei familiari defunti.

Alla vigilia dell’anno lunare le famiglie si dedicano con particolare cura alla pulizia della casa, che accoglierà i parenti per la cena della sera che apre il capodanno cinese.

Successivamente sono previste feste con rappresentazioni e danze legate al leone, botti e fuochi di artificio, ed un particolare scambio di buste come omaggio tra conoscenti, buste contenenti denaro.

Molto particolare la cerimonia finale, chiamata “Festa delle lanterne”, quando tutti staccano le lanterne rosse, precedentemente appese come decorazione alle porte e le portano in giro per le strade. Moltissime persone sono impegnate nella preparazione delle stesse, ed esistono anche negozi specializzati per la vendita.

Un negozio che vende lanterne cinesi

Il capodanno viene festeggiato comunque il tutto il mondo, ove ci sono presenze e quartieri cinesi. Per esempio a Milano, l’associazione ‘Shou la shou – Diamoci la mano’ ha organizzato una parata a cui parteciperanno centinaia di persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *