Itinerari per la felicità

Itinerari per la felicità

Se si dovessero chiamare davvero Itinerari per la felicità probabilmente in molti prenderebbero la notizia come “poco seria”. Sta di fatto che il parametro “piacere” è diventato fondamentale in alcuni portali dove si ricercano i viaggi.

Il primo portale da segnalare è “Routehappy.com”, che prevede appunto il parametro “happiness scores”, con un punteggio assegnato che va da 1 a 10. In questo punteggio ci sono inclusi diverse segnalazioni come la comodità dell’aereo, il tempo di volo, lo spazio a bordo, le possibili opzioni di divertimento.

Parallelamente a Routehappy è presente Thesuitest.com, che è un vero e proprio motore di ricerca alberghiero, con molti parametri di solito esclusi nella scelta della location come la dimensione della stanza, la tipologia di intrattenimento multimedialre presente com radio o tv, la presenza della vasca da bagno, wi-fi ed altri servizi. Il servizio è attivo sulla ricerca su oltre 2000 hotel presenti in USA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *