Londra: la tea-house è a tempo

Londra: la tea-house è a tempo

Novità assoluta e prima come idea nella capitale Europea, a Shoreditch, nell’ East End, ma il suo ideatore, un 29enne russo, Ivan Mitin, ne ha già aperti 10 nel suo Paese d’origine e uno in Ucraina.
Lui stesso dice: “Amo l’idea che le persone possano entrare qui ed essere loro stesse, Il tuo tavolo diventa il tuo piccolo mondo, e non percepisci altro.:

Ziferblat,  questo è il nome del locale, può contenere fino a 40 clienti; spieghiamo un po’ di cosa si tratta. Si paga “a minuto”e si consuma liberamente. Con una sveglia presa nell’ apposito scaffale all’ ingresso del locale, ci si siede al proprio tavolo e la si fa partire. Si paga all’ uscita in base al tempo di permanenza.

Gli ospiti si incontrano, si scambiano posti nei tavoli, poi vanno insieme a fare la spesa, , poi tornano e preparano insalate nella cucina (il menu base infatti prevede tè e biscotti), invitano i nuovi entrati ad aggiungersi ed assaggiare i piatti .. insomma quale modo migliore per conoscersi e magari perché no, incontrare l’amore..

Sempre nella filosofia del giovane imprenditore, è “gradito” il gesto che gli utenti lavino le stoviglie impiegate, comunque non è obbligatorio.

Sembrerebbe che a conti fatti, il costo sia stato stimato in circa 2,20 euro ogni ora nel locale, quindi diciamo pure .. un affare da non perdere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *