Il museo.. di notte!

Il museo.. di notte!

Cerchiamo di sfatare una volte per tutte la convinzione  che  i nostri giovani non hanno idee.

Eccovi subito la dimostrazione.

Parliamo di 3 ragazzi di 30 anni (tra cui un italiano), che hanno avuto un’idea brillante,  moderna e geniale. Questo gli ha dato la possibilità di vincere una gara dedicata ai giovani denominata The Workes; Grazie a questo concorso avranno un finanziamento di 70 mila sterline, che serviranno per mettere in pratica il loro progetto dal nome After Dark, e ora vi spieghiamo perché.

Visitare il museo di notte, da soli, senza scolaresche chiassose intorno, chi non lo ha mai sognato.. ma c’è di più! Stanno comodamente seduti sul divano di casa propria, puro illusionismo diremmo noi. Ed invece, tra poco sarà possibile; grazie a dei Robot pilotati.

Ad essere invase saranno le sale del Tate Britain, la galleria d’arte di Londra. Sono due le parti principali del progetto: la prima, sarà che i 4 androidi più 1 di riserva altri 1 mt e 20, dotati di telecamere e faretti orientabili , saranno le vostre gambe ed i vostri occhi notturni, perché non dimentichiamoci che il tutto si svolgerà quando il museo chiude al pubblico, la sera. Mentre la seconda, un sito dove il pubblico potrà controllare a turno gli automi, farli girovagare anche in stanze proibite e vedere il video in tempo reale. Non solo il proprio ma anche quello degli altri utenti.

Naturalmente questo progetto non vuole sostituirsi , all’ emozione di vedere un’opera d’arte dal vivo.. però è un ottimo surrogato, magari per prepararsi prima della visita vera e propria.

L’annuncio sul sito del Tate Britain

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *