Pasquetta ed i suoi pic-nic

Pasquetta ed i suoi pic-nic

Il giorno di Pasquetta, tanti di noi si preparano per il fatidico pic-nic in famiglia.

Il tempo però per organizzare un pic nic serio di norma non c’è, quindi eccovi qualche nominativo che potrà prepararvi qualche alternativa gustosa.. per non finire a mangiare sempre i soliti panini.

Facciamo un giretto per l’Italia

Solo per il 21 aprile , a Milano, Innocenti Evasioni in via Della Bindellina tel. 02.33001882,  vi potrà offrire udite udite.. tigella al rosmarino con carciofi, prosciutto cotto d’agnello e maionese alle olive, uovo poché con carpaccio di asparagi, crostini, bacon e crema di pecorino dolce, sformato di colomba pasquale con salsa di ricotta, arancia e cioccolato. A 28 euro, con una birra artigianale, io aggiungo che spettacolo!

Sempre a Milano Casa Fontana 23 Risotti (piazza Carbonari 5, tel. 02.6704710) propone un divertente take away di Pasqua e Pasquetta, a base di involtini di salmone e sedano di Verona, crocchette di legumi, crespelle con brunoise di verdure, punta di vitello ripiena con asparagi alle mandorle. Per concludere in dolcezza con bavarese con colomba , ananas e ovetti pasquali. A 35 euro.

In quel di Bergamo invece, alla Vineria Cozzi (via Bartolomeo Colleoni 22, tel. 035.238836), troverete nel cesto di vimini salamella alla brace, pollo al curry, insalata di riso, foie gras e risotto di gamberi, yogurt e cupcake. Da 22 euro

A Caluso in provincia di Torino, il ristorante Gardenia in corso Torino 9, tel. 011.9832249, vi potrà offrire un pranzo da re con : insalata di pollastra e asparagi, fassone piemontese scottato con verdure e olio fumé, tometta di Valchiusella alla menta. E se il gruppo è numeroso (almeno 10 persone) il cestone viene direttamente consegnato sulle sponde del vicino Lago di Candia (18 euro a persona).

Nella capitale, nel verde di Villa Pamphili, il Vivi Bistrot (tel. 06.5827540), tra ceste e cespugli di lavanda, ha un popolarissimo cestino con packaging tutto biodegradabile. Dentro, bocconcini di pollo, cuscus di verdure al curry di Madras, riso nel wok con pollo e verdure thai, baguette con porchetta d’Ariccia e birretta. Da 6 euro. Su prenotazione, Lunch Party in the Park per 10 persone con consegna nel parco con tovaglie e plaid.

Oppure con Villa Borghese a tiro, al bistrot GiNa (via San Sebastianello 7a, tel. 06.6780251) si potrà usufruire di un cesto con piatti, veri bicchieri, tovaglia e thermos di caffè. Quindi, panini, sformati, insalata di frutta, dolcetti vari e il vino della settimana.

Rocca Grimalda (Al), ottimi gli zainetti termici di Anna Poggio di Cascina La Maddalena (Piani del Padrone 257, tel. 0143.876074): pane della casa, bicchieri e posate, il Dolcetto di Ovada locale e la Barbera di famiglia. E poi, salame soppressata, lonza e i caprini e tome della zona, con la sua marmellata all’uva. A 15-25 euro.

Mentre Camilla Rossi Chauvenet, giovane viticoltrice dell’azienda agricola Massimago, a Mezzane di Sotto (via Giare 21, Mezzane di Sotto (Vr), tel. 045.8880143), mette nel cesto pane, formaggio, frutta e il suo Valpolicella. A circa 15 euro.

Che dire .. una Pasquetta piuttosto chiccosa quest’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *