Un week con il Prosecco di Valdobbiadene

Un week con il Prosecco di Valdobbiadene

Il viaggio ideale alla ricerca delle origini del Prosecco Superiore inizia da Conegliano, che con la sua tradizion culturale costituisce la culla di quello che oggi viene definito “il fenomeno Prosecco”, centro propulsore di quel sapere enologico che ha portato al successo dello spumante di queste colline.

Da Conegliano il nostro percorso immaginario si snoda poi attraverso colli punteggiati di vigneti che offrono panorami suggestivi sul paesaggio circostante, scorci inediti su piccoli borghi e antiche case contadine. Dalle dolci colline di fondovalle il paesaggio si trasforma a poco a poco, i versanti dei rilievi divengono più irti e scoscesi, fino ad approdare a Valdobbiadene, luogo in cui la viticoltura si manifesta come un’impresa eroica. Il paesaggio a Valdobbiadene è caratterizzato da un’esplosione di vigneti, che si profilano davanti agli occhi in distese ininterrotte, intervallate solo dal sorgere di piccoli centri abitati. E’ qui che ritroviamo il Cartizze, punto d’arrivo del viaggio, luogo in cui la vocazione viticola raggiunge la sua massima espressione.

In queste terre, tutto profuma di vino e di sapori buoni, di una cultura enoica secolare che ha disegnato in profondità il paesaggio e l’animo di un’area tra le più incantevoli d’Italia. La gente di qui ama le proprie radici, ha mantenuto il gusto delle tradizioni ed il piacere dell’ospitalità e dell’incontro, insieme a quello per il cibo ed i prodotti tipici come salumi, formaggi, carni allo spiedo, erbe, castagne, grappe, funghi, miele che tutti insieme danno sapore alla ricca
tavolozza enogastronomica di queste zone. Queste sono terre di castelli antichi, di ville aristocratiche, di remoti monumenti, di edifici sacri e di antiche sorgenti termali. Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene, Pieve di Soligo rappresentano ciascuna un piccolo scrigno di tesori naturali, artistici e architettonici da scoprire sapendo cogliere i ritmi intimi di un territorio che sa ancora pulsare a misura d’uomo e di natura. E intanto, attorno, le viti, con pazienza secolare, aspettano l’incontro col sole ed assistono all’alternarsi solenne delle stagioni, dei colori, dei sapori.

Ecco perché se ne avete la possibilità vi consigliamo di il 18 maggio, l’evento che si chiama “Vino in Villa” ed è il più importante appuntamento annuale dedicato al Conegliano Valdobbiadene, presso lo splendido Castello di S. Salvatore di Susegana, risalente al XII secolo.

L’evento nasce dalla volontà del Consorzio di Tutela di far conoscere il territorio ai giornalisti, agli operatori del settore ed ai consumatori. Durante la manifestazione, circa cento produttori presentano personalmente al pubblico i vini dell’ultima vendemmia e il programma prevede seminari, incontri con gli esperti, degustazioni d approfondimento. Vino in Villa è anche l’occasione ideale per scoprire le molte opportunità turistiche dell’area: il suggestivo ambiente naturale si sposa con l’opera dell’uomo, che nei secoli lo ha impreziosito attraverso l’architettura, l’arte figurativa, la musica e la poesia.

Per info e prenotazioni:
Consorzio Tutela Del Vino
Conegliano Valdobbiadene Prosecco
Tel. +39 347 8989027 vinoinvilla@prosecco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *